Il passare del tempo, la forza di gravità, l’esposizione al sole, lo stress della vita quotidiana lasciano il loro segno sul volto determinando la comparsa di segni d’invecchiamento che, localizzati prevalentemente su guance, fronte e collo, si manifestano con rughe evidenti, rilassamento cutaneo, cedimento dei tessuti e perdita di definizione dei tratti. Il lifting del viso (associato, se necessario, ad altre procedure chirurgiche quali la blefaroplastica o la laserterapia) permette di eliminare questi inestetismi restituendo freschezza e giovinezza all’insieme del volto senza alterarne la naturale fisionomia.

L’intervento consiste non solo nel rimuovere la cute rilassata e in eccesso ma anche nel riposizionare le strutture anatomiche e i tessuti profondi che si sono modificati e svuotati con il trascorrere degli anni garantendo risultati stabili e duraturi.

 

TECNICA

L’intervento di lifting del volto si esegue in anestesia locale con sedazione, è del tutto indolore e ha una durata di circa tre ore. L’incisione viene praticata all’interno del cuoio capelluto e si estende anteriormente e posteriormente all’orecchio. L’esito cicatriziale che ne consegue risulta praticamente invisibile: la cicatrice situata davanti e dietro l’orecchio è impercettibile e quella restante è nascosta dai capelli.

 

POST OPERATORIO

Dopo l’intervento, viene applicato per le prime 24 ore un bendaggio per proteggere le ferite e limitare la formazione di edemi, gonfiori ed ecchimosi che, in generale, sono minimi. I punti di sutura vengono rimossi nei 5-12 giorni successivi all’intervento. Le abituali attività quotidiane potranno essere riprese dopo circa 8-10 giorni, mentre per praticare nuovamente l’attività sportiva sarà necessario attendere quattro settimane. Il paziente sarà seguito nell’anno successivo all’intervento con controlli periodici gratuiti che permetteranno di valutare i risultati ottenuti.

 

COSTI

L’intervento di lifting del viso ha un prezzo che può variare a seconda delle esigenze e delle necessità individuali.