Prova costume superata con la L.E.S.C.

Grazie alla L.E.S.C., ritocchino estetico “pausa-pranzo”, efficace, indolore e non invasivo, è possibile ritrovare una silhouette perfetta rapidamente e in tutta semplicità e sicurezza.

Arriva la bella stagione e il corpo torna allo scoperto. Tutte lo vorremmo tonico, armonioso e, soprattutto, privo di inestetismi. Purtroppo però, l’immagine della silhouette che rimanda lo specchio non è quella che sogniamo: cellulite, pelle a buccia d’arancia, culotte de cheval, adiposità localizzate. C’è davvero di che preoccuparsi prima di indossare il bikini sulla spiaggia. Che fare? D’obbligo correre ai ripari, soprattutto quando il tempo stringe. “Superare la temutissima "prova costume" a pieni voti è possibile - spiega il dott. Vincenzo Colabianchi, "grazie alle tecniche più innovative e performanti, possiamo intervenire in modo mirato, con la minima invasività e con risultati rapidamente visibili anche se l’estate è alle porte”.

Una delle tecnologie più innovative ed efficaci è la L.E.S.C., Lipoemulsione Sottocutanea, basata sul principio della dissoluzione del tessuto adiposo in eccesso tramite ultrasuoni. Utilizzata con successo già da qualche anno nell’ambiente medico, ma costantemente attualizzata nelle metodiche e nelle strumentazioni per offrire risultati ancora migliori nella più assoluta sicurezza, permette di rimodellare il corpo in modo semplice e veloce. “È uno dei trattamenti più richiesti del mio studio - sottolinea il dott. Colabianchi – perché non è invasivo, è indolore, non richiede ricovero ospedaliero ma viene praticato ambulatorialmente in anestesia locale, e, soprattutto, può essere fatto in qualsiasi momento (la seduta dura circa un’ora) e permette di riprendere immediatamente le normali attività quotidiane senza che nessuno si accorga di nulla (l’attività fisica il giorno successivo). Nessuna cicatrice o ematoma, niente punti di sutura ne avvallamento e nemmeno il post-operatorio da gestire”.

Tanti i vantaggi che offre: permette di intervenire in modo definitivo non solo su fianchi, glutei, cosce e addome, ma anche sulle zone più difficili come ginocchia, caviglie, braccia e mento; assicura un netto miglioramento della qualità della pelle, che diventa più tonica ed elastica; e offre una soluzione efficace a problematiche tipicamente maschili quali ginecomastia e “maniglie dell’amore”. Infine, “must” da non sottovalutare, l'intervento ha un costo nettamente inferiore rispetto alla “tradizionale” liposuzione, rendendola così maggiormente accessibile.

Come si esegue esattamente? “Attraverso un’incisione soli 2 millimetri il chirurgo inserisce nella zona da trattare una cannula sottilissima che, emettendo ultrasuoni, permette di sciogliere, emulsionandolo, il grasso in eccesso da eliminare”, spiega il dott. Colabianchi. “L’emulsione verrà per la maggior parte aspirata direttamente durante la seduta, mentre quella residua verrà eliminata naturalmente dall’organismo nei giorni successivi”. I primi risultati sono subito visibili e miglioreranno progressivamente nel tempo stabilizzandosi dopo circa due mesi.

Addio al panico da spiaggia e prova costume superata.