Bye bye Lip Pout, il sorriso torna naturale

Un’epoca sta per concludersi. Almeno così sembra. Due i segnali più evidenti.
Primo, Megan (Markle). La neo-Duchessa del Sussex, vero fenomeno mediatico, ha ufficialmente sdoganato un look più naturale e “undone”, non costruito, scelta subito imitatissima e fonte d’ispirazione per molte donne, non solo nel Regno unito.
Secondo, Kylie Jenner. La celebrities e imprenditrice beauty di successo, ha detto addio al suo iconico “pouf”: quelle labbra piene e sinuose dall’aspetto perennemente imbronciato che costituivano la sua firma distintiva invidiata (e copiata) da migliaia giovani ragazze. Ad ammetterlo lei stessa con un post su Instagram in risposta alle domande dei fan incuriositi dal suo aspetto visibilmente diverso con labbra nettamente “ridimensionate”: “Mi sono liberata di tutti i filler riempitivi” ha dichiarato.

 

A confermare questa inversione di tendenza, uno tra i più quotati chirurghi plastici inglesi. Il Dr. Nick Milojevich, proprietario della Milo Clinic di Londra, afferma infatti che l’effetto Megan ha un suo peso. “Da quando la Duchessa del sussex appare in pubblico, la gente ha adottato un aspetto naturale e sembra che labbra piene e dal volume importante non siano più desiderabili come un tempo. Inoltre – dichiara - il 2019 vedrà l’affermarsi di labbra più naturali in perfetta armonia con i tratti del viso che non sarà più dominato da un “pout” troppo artefatto”.
Dello stesso parere anche il Dr. Jonquille Chantrey, chirurgo estetico alla Jonquille Chantrey Clinic di Alderley Edge, Cheshire e Mallucci London a Mayfair. “Pienezza, definizione e una forma piacevole sono le richieste più comuni delle mie pazienti che non vogliono più le labbra esagerate degli ultimi anni. Inoltre cresce da domanda di altri “ritocchini”, da una fronte delicatamente arcuata a uno zigomo evidente, passando per la definizione della linea della mascella o il rimodellamento del mento”.

Che fare se abbiamo ceduto alla tentazione di sfoggiare labbra “a canotto”? Seguire l’esempio di Kylie Jenner. Due le opzioni disponibili. “I filler a base di acido ialuronico possono impiegare da 6 a 12 mesi per dissolversi naturalmente – spiega il Dr. MIlojevich - Questo processo è dovuto a un enzima, la ialuronidasi che catalizza la degradazione dell’acido ialuronico. Interrompere l’utilizzo dei filler porta quindi a un progressivo ridimensionamento della labbra che ritroveranno l’aspetto naturale. Se però un paziente ha fretta e cerca un modo più rapido per rimuovere il riempitivo, è possibile fare delle iniezioni di ialuronidasi direttamente nelle labbra e ottenere il risultato desiderato in 3-4 giorni. Attenzione però, ci sono alcuni rischi da valutare. Possono verificarsi reazioni allergiche, anche se in realtà i casi sono molto rari. Inoltre c’è la possibilità che dopo le iniezioni le labbra diventino più piccole e sottili del previsto a causa della rottura e degradazione dell’acido ialuronico naturale presente nei tessuti. Per questo consiglio sempre ai miei pazienti di aspettare che il filler venga riassorbito spontaneamente".