Il peeling chimico è un trattamento estetico che tramite l’applicazione di una sostanza specifica sulla pelle, ne stimola l’esfoliazione controllata e il conseguente rinnovamento.

A seconda dell’agente utilizzato può agire in superficie, rimuovendo le cellule morte e cheratinizzate che verranno sostituite da cellule epidermiche nuove; o in profondità, nel derma, dove, provocando un’accelerazione del ricambio cellulare, ha un effetto di rivitalizzazione e di ringiovanimento con un progressivo miglioramento dell’aspetto dell’epidermide.

È quindi la soluzione ideale per chi desidera attenuare gli inestetismi dello strato cutaneo più superficiale quali microrughe, esiti cicatriziali dell’acne, discromie, macchie scure, irregolarità del colorito, e per restituire luminosità e sericità al volto contrastando i danni causati da stress, inquinamento e passare del tempo.

I primi risultati saranno visibili dopo qualche giorno e il volto apparirà più radioso, levigato e giovane. Successivamente, seduta dopo seduta (si consigliano cicli di cinque trattamenti a intervalli regolari di 15 giorni), gli inestetismi si ridurranno visibilmente con un effetto che può durare fino a 5 mesi. Periodo dopo il quale è possibile ripetere il trattamento evitando la stagione estiva poiché è preferibile non esporsi al sole.

 

TECNICA

Il trattamento è ambulatoriale, di breve durata e non richiede anestesia. Dopo avere accuratamente deterso le aree del volto da trattare, si applica una soluzione contente uno o più agenti chimici lasciandola agire per un periodo di tempo variabile a seconda delle sostanze utilizzate e delle caratteristiche dell’epidermide. Terminata la seduta è possibile riprendere immediatamente le abituali attività quotidiane.

 

COSTI

Il trattamento non ha un prezzo prestabilito ma varia in base alle esigenze e necessità individuali.